TAR

home / Archivio / Fascicolo 1 - 2018


Fascicolo 1 30/06/2018

leggi fascicolo indice fascicolo

EDITORIALE

SAGGI

Certificazione dei prodotti agroalimentari e globalizzazione, tra concorrenza e tutela

Certification and control of food products are topics of great relevance within the growing dimension of Global Food Trade. The paper analyses the main regulatory models adopted by EU during the years to guarantee safety and quality of food products. In European continental countries marked by the adoption of an administrative law system, certainty has been considered for a long time a typical ...
di Ferdinando Albisinni

La governance dell'economia. Variazioni sul modello della rete

The paradigm of network has shaped the global regulatory regimes as well as the setting of the communitarian order. These processes have developed ac-cording to a polycentric and multi-level approach which results in scattering the allocation of powers among a large number of entities. The paper assumes that the evolution of regulatory strategies and the emergence of new bodies deal with both the ...
di Laura Ammannati

La commissione UE tra politica e regolazione dell'energia

The European regulatory framework in the energy sector sets out a governance model based, at national level, on the separation between politics and regulation. This model has its own logic. No one can deny that the basic political choices in the field of energy policy must be reserved for the representative legislator. However, the advantages deriving from the separation between politics and ...
di Filippo Donati

La regolazione flessibile dei contratti pubblici e le linee guida dell'ANAC nei settori speciali

ANAC’s power to adopt acts of “flexible regulation”, introduced by the Code of Public Contracts (Legislative Decree No. 50/2016), undoubtedly extends to the so-called special sectors (i.e. water, energy, transport and postal services), despite the obvious peculiarities of this segment of the public contracts market. However, ANAC’s power must be reconciled ...
di Di Marco Lipari

L'art. 117 d.lgs. n. 267-2000 e i limiti alla politica tariffaria degli enti locali

The paper aims at identifying juridical criteria for setting tariffs of public services, with a particular attention to sectors where a specific regulation is lacking. In this aim, it focuses on art. 117 TUEELL, according to which tariffs must be able to cover the production costs, and analyses if and how this provision is able to bind public authorities and to protect interests of public ...
di Simone Torricelli

NOTE E COMMENTI

Nomina del Governatore e indipendenza della Banca d'Italia. Riflessioni sulla mozione 1-01731 della Camera

CAMERA DEI DEPUTATI, MOZIONE 1/01731 «La Camera … impegna il Governo: 1) ad adottare ogni iniziativa utile a rafforzare l’efficacia delle attività di vigilanza sul sistema bancario ai fini della tutela del risparmio e della promozione di un maggiore clima di fiducia dei cittadini nei confronti del sistema creditizio, individuando a tal fine, nell’ambito delle ...
di Nicola Dessì

Applicazione ed evoluzione del principio del ne bis in idem: il revirement della Corte EDU e il decisum della Corte di Giustizia nelle cause Menci (C-524-15), Garlsson Real Estate e a. (C-537-16) e Di Puma e Zecca (C-596-16 e C-597-16)

CORTE DI GIUSTIZIA UE, GRANDE SEZIONE, 20 MARZO 2018, C-524/15, NEL CASO MENCI «Risulta possibile avviare procedimenti penali a carico di una persona per omesso versamento dell’imposta sul valore aggiunta, qualora a tale persona sia già stata inflitta, per i medesimi fatti, una sanzione amministrativa definitiva di natura penale ai sensi dell’articolo 50 della Carta ...
di Marsela Mersini

Recenti sviluppi della giurisprudenza europea su meccanismi di supporto della produzione di energia da fonti rinnovabili e disciplina europea degli aiuti di Stato

CORTE DI GIUSTIZIA UE, 13 SETTEMBRE 2017, C-329/15, ENEA S.A. C. PREZES URZĘDU REGULACJI ENERGTYKI «L’articolo 107, paragrafo 1, TFUE deve essere interpretato nel senso che una misura nazionale che impone ad alcune società sia private che pubbliche un obbligo di acquisto di energia elettrica derivante dalla cogenerazione, senza prevedere alcuna misura di compensazione ...
di Francesco Maria Salerno e Federico Macchi 


  • Giappichelli Social