carbone

La rivista è pubblicata con il contributo del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Economiche e Sociali dell'Università del Piemonte Orientale.
Logo Università Piemonte Orientale

home / Articoli più letti della rivista

Articoli più letti della rivista

Co-investimento, Wholesale-only e “Rete unica”: un´analisi dei nuovi modelli regolatori e di mercato nelle Telecomunicazioni

L’approccio regolatorio della scala degli investimenti ha prodotto una concorrenza effettiva sui mercati dei servizi di telecomunicazione su rete fissa, anche basata sullo sviluppo di parti di rete di accesso alternative a quella dell’operatore storico. Non si è tuttavia giunti a duplicazioni complete della rete di accesso, in ragione di limiti applicativi di tale paradigma ...
di Antonio Manganelli, Professore straordinario di antitrust e regolazione, Dipartimento di giurisprudenza, Università LUMSA

Il Green Deal e la governance europea dell´energia e del clima

Il Green Deal, che ha fissato l’obiettivo di fare dell’Europa il primo continente a raggiungere la neutralità climatica, è ormai entrato nella fase di attuazione. L’articolo contiene un’analisi del sistema di governance adottato nell’Unione europea per realizzare gli obiettivi del Green Deal, sia sotto il profilo della divisione verticale delle ...
di Filippo Donati, Professore ordinario di diritto costituzionale, Università di Firenze

La strategia europea di decarbonizzazione e il nuovo modello di disciplina dei mercati alla prova dell´emergenza ucraina

Parole chiave: decarbonizzazione – disciplina di mercato – emergenza ucraina.
di Eugenio Bruti Liberati, Professore ordinario di diritto amministrativo, Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche Economiche e Sociali, Università del Piemonte Orientale

Attività regolatoria e norme attributive dei poteri: alcune considerazioni

Le Autorità di regolazione mettono in crisi alcuni architravi su cui regge il nostro edificio pubblicistico. Vari i profili di criticità: basti pensare ai peculiari caratteri delle norme che attribuiscono poteri decisori alle autorità, alla controversa osservanza dei principi della separazione dei poteri dello Stato e della gerarchia delle fonti del diritto, alla dubbia ...
di Margherita Ramajoli, Professoressa ordinaria di diritto amministrativo, Università degli Studi di Milano

Il «Fit for 55» unpacked: un´analisi multi-disciplinare degli strumenti e degli obiettivi delle proposte settoriali per la decarbonizzazione dell´economia europea

Il contributo mira a esaminare criticamente, in chiave multi-disciplinare, le proposte formulate dalla Commissione Europea con il pacchetto «Fit for 55» e con le comunicazioni successive alla crisi russo-ucraina, per verificare se e in quale misura gli strumenti d’intervento ipotizzati siano idonei a conseguire gli ambiziosi obiettivi prefigurati. Parole chiave: Commissione ...
di Gianluca Cavalieri, PhD in diritto e scienze umane e docente a contratto di diritto pubblico dell’economia sostenibile, Università degli Studi dell’Insubria – Benedetta Celati, PhD in Diritto pubblico e dell’economia, Università di Pisa  – Simone Franca, Assegnista di ricerca in diritto amministrativo, Università di Trento – Marta Gandiglio, Ricercatrice, dipartimento di energia, Politecnico di Torino. PhD in energetica – Anna Rita Germani, Professoressa associata in politica economica, dipartimento di studi giuridici ed economici, “Sapienza” Università di Roma – Andrea Giorgi, Dottorando di ricerca in diritto amministrativo, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – Gianluca Scarano, Assegnista di ricerca in sociologia economica e del lavoro, Politecnico di Torino

La regolazione pubblica del Terzo settore tra Stato, mercato e formazioni sociali

Il saggio analizza la regolazione pubblica del settore del volontariato realizzata con il Codice del Terzo settore. Si sofferma in particolare sulla visione originale dei rapporti tra Stato e cittadino e tra Stato e mercato elaborata dal Codice, valorizzando le organizzazioni spontanee della società civile. Analizza poi il contrappeso di tale visione, che consiste nella sottoposizione a ...
di Marcello Clarich, Professore ordinario di diritto amministrativo, Sapienza Università di Roma

Sanzioni amministrative di Consob e Banca d´Italia e loro sindacato giurisdizionale: alcune riflessioni alla luce del diritto sovranazionale e dell´indagine comparata

Il contributo affronta il tema del sindacato giurisdizionale sulle sanzioni amministrative irrogate da Banca d’Italia e Consob. L’articolo muove dall’analisi critica delle sentenze con cui la Corte Costituzionale ha riattribuito la giurisdizione in materia al giudice ordinario e della giurisprudenza di quest’ultimo, giungendo a constatare l’in­soddisfacente ...
di Andrea Magliari, Ricercatore t.d. B di diritto amministrativo, Università degli studi di Trento

Le sanzioni amministrative ‘punitive´ tra diritto costituzionale ed europeo

La prima parte del saggio ricostruisce lo statuto costituzionale delle sanzioni amministrative ‘punitive’, alla luce della più recente giurisprudenza, nazionale e sovranazionale. La seconda parte indaga il fondamento della distinzione sistematica tra gli atti amministrativi sanzionatori e regolatori, giungendo alla conclusione che esso vada individuato nella diversa dinamica ...
di Dario Simeoli, Consigliere di Stato

Note sulle regolazioni delle transizioni “economiche”

In questo periodo di crisi e transizioni economiche le regolazioni devono svolgere diversi compiti: dare forma giuridica agli indirizzi politici della UE e nazionali mediante leggi e atti di programmazione. Successivamente devono monitorare l’implementazione e correggere i difetti emersi nell’attuazione. Parole chiave: Transizioni sistemiche – Transizioni economiche – ...
di Sandro Amorosino, Professore straordinario di diritto amministrativo, Università di Roma “La Sapienza”

Illegittima conformazione del potere regolatorio in materia tariffaria ed effetti dell´annullamento giurisdizionale

Il commento analizza la portata dell’effetto conformativo dell’annullamento giurisdizionale nei confronti di prescrizioni ministeriali illegittime in quanto invasive della sfera di competenza dell’ARERA in materia tariffaria. In particolare, viene svolta una riflessione critica nei confronti di una recente indirizzo del Giudice amministrativo secondo cui, in caso di sentenza di ...
di Simone Rodolfo Masera